Facebook, rimossi 7 mln di post con fake news

Riportiamo integralmente una notizia apparsa sul sito dell’agenzia Ansa, relativamente all’intervento degli algoritmi del Social network di Zuckerberg per il contrasto delle fake news. In particolare di quelle che circolano in questi mesi, che contengono fuorvianti informazioni sul coronavirus, la sua diffusione, il contagio, i vaccini, le cure e soprattutto strampalati complotti inventati, ecc ecc

“Nel secondo trimestre dell’anno Facebook ha rimosso 7 milioni di post che condividevano informazioni false sul Sars-Cov-2, segnalandone altri 98 milioni come ‘fuorvianti’, anche se non abbastanza da essere cancellati.
    Lo ha affermato la stessa compagnia nel suo report periodico, che ha specificato che la rimozione dei contenuti ha riguardato anche il social controllato Instagram.
    La compagnia ha rimosso post che diffondevano bufale su cure o trattamenti per il Covid-19, ma anche altre disinformazioni e teorie complottiste sul virus. Allo sforzo di limitare per quanto possibile la diffusione delle fake, ottenuto sia con moderatori ‘umani’ che tramite intelligenza artificiale, si è aggiunto quello di promuovere invece informazioni credibili sul tema.
    Nonostante le azioni messe in campo, che hanno portato ad esempio pochi giorni fa alla rimozione di un post del presidente Usa Donald Trump, ci sono stati casi di disinformazione ‘sfuggita’ alle maglie dei controlli. In maggio ad esempio è stato rimosso ‘Plandemic’, un video complottista, dopo però che aveva già accumulato milioni di visualizzazioni. (ANSA).”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.