Come diventare hacker…

C’è una comunità, una cultura condivisa, di programmatori esperti e di maghi delle reti che affonda le radici della sua storia decenni addietro, ai tempi dei primi minicomputer e dei primi esperimenti su ARPAnet. I membri di questa cultura furono i primi hacker. Nell’idea popolare entrare nei computer e phreakkare i sistemi telefonici sono gli emblemi dell’hacker, ma questa cultura in realtà è molto più complessa e a sfondo morale di quanto non creda la maggioranza della gente. Impara le tecniche base dell’hacking, apprendi come pensare da hacker e come farti rispettare per farti strada nel complesso mondo dei cosiddetti pirati informatici.

le basi
In questo articolo non spiego nessuna tecnica hacking in particolare ma lo ritengo fondamentale per chi inizia. Ti dirò i passi da seguire e ti spiego come diventare hacker. Il concetto di hacking va inteso come quella disciplina che consiste nell’apprendere cose nuove e nel risolvere problemi anche complicati. Molti vedono l’hacker come colui che commette reati informatici, ma non è così, un hacker è molto di più.

Come diventare hackerLeonardo da Vinci era un hacker dell’epoca. Non si stancava mai di apprendere e non si arrendeva quando si trovava di fronte a problemi apparentemente irrisolvibili. Tanto per fare un esempio: Leonardo da Vinci voleva che l’uomo volasse (cosa impossibile all’epoca) e progettò la prima macchina volante funzionante della storia. Un genio? Sì, ma aveva anche l’istinto dell’hacker.

Dopo aver letto questo modesto articolo non puoi pretendere di essere già hacker ma puoi addentrarti nel mondo dell’hacking.
Ecco dunque che ti elenco i passi importanti da seguire per diventare un hacker, puoi compiere questi passi iscrivendoti al corso su Come diventare hacker: tutto quello che c’è da sapere per incamminarsi sul sentiero che porta verso la destinazione: diventare hacker.

1. Impara cos’è e com’è fatto un computer. Forse è un punto un po’ scontato ma di certo è fondamentale, se non sai cos’è un PC e quali sono i suoi componenti non puoi passare ai passi successivi. Impara bene l’argomento perché, ripeto, è fondamentale.
2. Impara ad usare il computer. Anche questo è ovvio, ma se sei all’inizio prima di proseguire ti consiglio dapprima di conoscere bene come si usa un computer.
3. Impara un linguaggio di programmazione. Se non sai cos’è te lo spiego io: un linguaggio di programmazione è un linguaggio tramite il quale è possibile creare programmi (software). Perché impararlo? Per 2 motivi: il primo è che imparando un linguaggio di programmazione si capisce meglio com’è fatto e come funziona un computer ed il secondo è che ti fa addentrare sempre di più nel mondo dell’hacking. Ti consiglio di imparare dapprima un linguaggio semplice come la script shell per poi passare a linguaggi più complicati come il C++.
4. Crea semplici programmi. Sperimenta: crea piccoli software in grado di svolgere determinati compiti, questo ti aiuterà ad ottenere confidenza con i linguaggi di programmazione.
5. Impara le basi dell’hacking.
6. Passa anche al lato web. Apprendi anche linguaggi web come l’HTML, il PHP e il Javascript. Passa al pratico e leggi questo post che spiega come hackerare un sito. Inoltre, assimila tecniche come l’SQL Injection che tratto in questa serie di articoli: SQL Injection: Rubare Informazioni Da Un Database.
7. Sappi come non lasciare nessuna traccia. Questa forse è una delle parti più complicate dell’hacking. Per iniziare leggi questa guida che spiega come diventare anonimi in rete.
8. Apprendi, apprendi, apprendi. Informati e tieniti aggiornato visitando vari siti e blog come questo che trattano l’hacking e la sicurezza informatica.

femitterdos
"L’attacco è il segreto della difesa...

...la difesa è la pianificazione dell’attacco" cit. Sun Tzu

[fonte http://www.hackerschool.it/ ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.