Gli studenti del Da Vinci premiati al Maker faire Rome

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – La settima edizione del Maker faire Rome – the european edition 2019 si è conclusa il 20 ottobre.

L’Itt Leonardo Da Vinci con i suoi due progetti è stato protagonista nel padiglione dedicato agli istituti e alle attività di coding e scienza rivolta ai ragazzi. Nel padiglione Learn si è potuto vedere la vitalità dei nostri giovani studenti. Ogni istituto presente ha portato una idea sviluppata durante le attività scolastiche. Gli alunni, supportati dai loro docenti hanno prototipato i dispositivi presentati.

Il primo Iaco è un bracciale intelligente salvavita in grado di rilevare cadute accidentali e anomalie del battito cardiaco e di inviare automaticamente sms ad una lista di caregivers, senza che chi lo indossa debba fare niente e senza che il dispositivo sia connesso a Internet. Il secondo progetto si chiama Ibp, Intelligent baby pillow, si tratta di un copricuscino per seggiolino d’auto, in grado di prevenire l’abbandono accidentale dei bambini in auto, adattabile ad ogni tipo di seggiolino.

Non poteva mancare quindi un riconoscimento anche da parte del Maker Faire, la fiera dell’innovazione più prestigiosa d’Europa. E la ciliegina sulla torta è così arrivata anche a Roma dove i nostri ragazzi informatici hanno raccolto il prestigioso riconoscimento Blue ribbon maker of merit assegnato da Sara Ranieri, production manager Maker faire Rome.

A conclusione della nostra partecipazione al Maker faire i nostri ragazzi hanno compreso quanto i loro prodotti siano ben strutturati e pronti per gli sviluppi futuri. Molti operatori si sono soffermati ai nostri stand, chiedendo informazioni, suggerendo ulteriori sviluppi o applicazioni e dando consigli utili alla realizzazione su larga scala dei due device. Molti visitatori hanno chiesto se potevano direttamente acquistare il prodotto. Sia testate nazionali che trasmissioni ci hanno contattato per intervistare i nostri alunni ed invitarli a trasmissioni sulla innovazione. Come docenti di questi ragazzi abbiamo potuto constatare quanto siano stati responsabili e professionali. Se la voglia delle nuove generazioni di mettersi in gioco e la passione che abbiamo visto negli occhi dei partecipanti è quella che abbiamo incontrato la riflessione finale è che il futuro sarà più roseo.

Itt Leonardo Da Vinci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.