Huawey ed il blocco del Governo USA

Da qualche giorno di bocca in bocca non fa che ripetersi la notizia del blocco, che il Governo americano, condotto dal Presidente Donald Trump, ha fatto trapelare.

E’ stato istituito infatti dall’Ameria il blocco di commercializzare sul territorio italiano determinati prodotti Huawey. Quanti e quali siano i dispositivi interessati non si sò ancora al momento. Di questi infatti non ci si riece a fare un quadro preciso. Ma è certo che l’amministrazione Trump ha posto gli smartphone Huwey in una black list.

I futuri modelli prodotti dall’azienda cinese, quelli non ancora disponibili in commercio, potrebbero dover fare a meno del Play Store e dei servizi Google, portando ad un profondo mutamento dell’esperienza utente. In ogni caso, fino al 19 agosto 2019 c’è una sospensione completa del blocco imposto a Huawei, che potrà continuare ad operare come sempre nei prossimi 3 mesi.

I problemi per Huawei si sono poi moltiplicati col passare dei giorni. Non solo Google infatti, ma altri partner storici hanno preso le distanze dall’azienda cinese. Parliamo di Qualcomm ed ARM su tutti, minando così alla radice il business smartphone di Huawei. E la rimozione di Huawei Matebook X Pro dal Microsoft Store non è certo un buon presagio nemmeno in ambito Windows.

C’è poi un altro aspetto che è quello del 5G. Huawei è infatti uno dei principali fornitori al mondo per lo sviluppo della rete di nuova generazione, ed i problemi con gli USA potrebbero portare facilmente ad un rallentamento generale nell’arrivo del 5G per tutti quegli operatori globali che avessero accordi con Huawei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.