L’uomo non crea soltanto algoritmi.

L’uomo non crea soltanto algoritmi. E’ infatti divenuta realtà la possibilità per l’uomo di creare la vita in modo completamente artificiale. E’ il momento della svolta nel campo genetico e di conseguenza lo sarà anche in campo teologico e filosofico.


A seguito di una ricerca della Cambridge University, che ha consentito agli scienziati e studiosi che l’hanno svolta di creare in laboratorio il primo organismo vivente con DNA sintetico, la domanda spontanea è “L’uomo è come Dio ?”

Come annunciato anche dal New York Times la possibilità di creare organismi viventi in modo artificiale non è più solo una fantasia di romanzi e film di fantascienza, ma una concreta realtà, che consentirà di riscrivere il codice genetico di chiunque per renderlo immune alle malattie. Gli studiosi hanno riscritto il codice genetico di un batterio, costruendo in laboratorio un genoma quattro volte più grande e più complesso di quelli creati fino a oggi, come il batterio sintetico Syn 3.0 realizzato negli Stati Uniti, nel 2016, dal gruppo di ricercatori guidati da Craig Venter.

I batteri sintetici risultano vitali, dalla forma insolita e in grado di riprodursi, anche se lentamente. Il risultato potrebbe portare a nuovi organismi ma anche a nuovi risultati nel campo della medicina. “Questa scoperta è una pietra miliare – commenta Tom Ellis, direttore del Center for Synthetic Biology all’Imperial College di Londra, non coinvolto nella ricerca. “Nessuno era mai arrivato a questi risultati in termini di numero e di mutamenti”.

Lo studio, portato avanti da Jason Chin, biologo molecolare a Cambridge, era partito nove anni fa. La riscrittura del codice genetico potrebbe rivelarsi una svolta chiave anche nel combattere i virus, perché questi potrebbero non essere in grado di attaccare un Dna ricodificato e, quindi, nuovo. “In teoria – spiega Finn Stirling, della scuola medica di Harvard – puoi riscrivere il codice di chiunque”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.